Un saluto e qualche richiesta

Ciao a tutti!
Mi presento, sono Francesco e da un po’ mi è nato l’interesse per l’FPV.
Volevo chiedervi qualche informazione e probabilmente nel tempo mi verranno altri dubbi e altre domande, quindi vi chiedo pazienza.
Prima di chiedere cosa comprare vorrei un chiarimento di tipo “normativo” e cioè se anche per i piccoli droni FPV sono necessari i manuali di volo, se è prevista la compilazione di un logbook, insomma, se sono necessarie tutte le documentazioni che servono per il resto del mondo dei droni.
Intanto questo, poi il resto!
Grazie

Benvenuto @Fra.Ga, per i droni sotto i 250g non c’è bisogno di logbook o richieste di spazio aereo ma per volare in FPV bisogna essere “accompagnati” cioè deve essere presente una persona senza occhiali che contribuisce alla sicurezza dell’operazione.

Ti lascio il link al regolamento dove c’è scritto tutto:

In generale vale la “regola” (tra tante virgolette) che se voli lontano da cose o persone, in un campo o in un bando, nessuno ti verrà a dire niente.

Grazie @Cerix
Per quanto riguarda il regolamento riferito ai droni sopra i 250 sono abbastanza ferrato, nel senso che ho un ph4 e i vari attestati, però leggendo il regolamento riguardo i <250gr mi vengono alcuni dubbi, quindi non volendo sbagliare approfondisco le domande.

1 - Art.8 comma 3 dice che tutti i SAPR devono essere dotati di manuale di volo o equivalente. Per gli FPV viene fornito o deve essere redatto dal pilota?
2 - Art 13 comma 5 dice che le operazioni con SAPR sotto i 300gr, con paraeliche e velocità inferiore a 60 km/h sono considerate non critiche, ma i droni FPV spesso superano queste velocità e quindi come ci si comporta?
3- Assicurazione hobbistica? Qualcuno sa se posso inserirla nell’assicurazione del ph4?
4 - Qualcuno utilizza le riprese anche a livello professionale? In quel caso come vi comportate?

Perdonatemi l’ignoranza in materia, vi ringrazio fin da ora

Non sono un esperto del regolamento però ti posso dire che dal primo Gennaio 2021 entra in vigore il nuovo regolamento europeo e:

  1. I droni FPV essendo auto costruiti ricadono in una categoria speciale (A3 OPEN) dove non hanno bisogno di manuale di volo e certificazione
  2. Penso che comunque l’ A3 comprenda questa tipologia di droni, quindi ti devi rifare alle limitazioni della stessa
  3. Dovresti chiedere al tuo assicuratore
  4. A livello professionale penso che valgono le stesse regole del ph4, poco importa con che drone le registri.

Grazie @Cerix molto gentile.
Ora vorrei chiedere qualcosa riguardo i simulatori perché pensavo di cominciare da li. Cosa mi consigli? E soprattutto, mi serve un radiocomando, ho quello del ph4 ma non trovo nessuna informazione riguardo eventuali compatibilità, ne sai qualcosa? In alternativa su cosa potrei orientarmi?

Per il simulatore puoi usare qualsiasi periferica che venga riconosciuta come JoyStick da windows o mac, ora non so se il radiocomando del phantom ha l’ingresso USB e viene riconosciuto come tale; Però non te lo sconsiglio in quanto ha entrambi gli stick che ritornano al centro, quindi gestire il gas ti resta più complicato.

Il mio consiglio è prendere un radiocomando tipo Radiomaster tx16 che attorno alle 100 euro ha tutto quello che serve per pilotare qualsiasi drone FPV. Ogni tanto va in sconto la trovi anche a meno, controlla coupons.fpvitalia.com per le offerte. In caso la vuoi rivendere, si vende facilmente.

Per i simulatori puoi prendere o Velocidrone oppure DCL Drone Simulator

Per il resto (occhiali e drone) conviene aspettare che DJI presenti i nuovi prodotti FPV

Grazie, per ora non ho altre domande, mi farò un giro nel forum per cercare di capirci qualcosa di più.

1 Mi Piace

Ciao, rieccomi!
@Cerix posso chiederti un’altra cosa? Sono prossimo ad acquistare un radiocomando, probabilmente quello da te consigliato, ma se ho capito bene viene fornito senza batteria, giusto? Ma per usarlo con simulatore la batteria serve o si alimenta da usb? E nel caso dovessi anche acquistare subito la batteria dovrei quindi avere un caricabatterie, quindi mi daresti per favore alcuni consigli (sia per quello che riguarda la batteria che il carica)?
Grazie!

Si, tutti i radiocomandi vengono venduti senza batterie, lo fanno per non avere problemi con le spedizioni dato che le batterie sono considerate “pericolose/esplosive”.

La radiomaster arriva con un adattatore per le litio 18650 (quelle per le sigarette elettroniche) potresti comprare quelle e per ricaricarle usi il caricabatterie interno alla radio.
Ti basta collegarla ad un qualsiasi caricatore per cellulare con il cavo USB

1 Mi Piace